SBIANCAMENTI

Le colorazioni dovute a tè, caffè, liquirizia e collutori a base di clorexidina possono essere rimosse dall’igienista per mezzo di strumenti professionali (prohy-jet). I denti possono cambiare colore, scurendosi, anche a causa di trattamenti antibiotici a base di tetracicline assunte durante il periodo infantile, per cause genetiche, devitalizzazioni, traumi ed età. Se i denti naturali si sono decolorati ma sono integri, è possibile ricorrere a trattamenti di sbiancamento professionale mediante applicazione locale di paste a base di perossido di idrogeno (acqua ossigenata ad alti volumi) che vengono applicati sulle superfici dentali esterne dopo aver protetto i tessuti gengivali. L'azione viene amplificata da illuminazione con lampade alogene.

 

Per maggiori informazioni, contatta lo Studio Odontoiatrico Codebò Dott.ssa Cinzia chiamando il numero 0362.622595.

 

 

Share by: